Get the Flash Player to see this rotator.


 
Proverbi piemontesi sul cibo

"... La polenta a fà quat volte bin: a serv da mnestra, a serv da pan, a ‘mpiniss, e a scàuda le man..."

La polenta è utile per quattro cose: funge da minestra, serve da pane, sazia e scalda le mani.
 
 




La Cögnà


Le caratteristiche della "Cögnà di Narzole" e le particolarità tradizionali di origine contadina e locale che si configurano in essa sono:

1) La densità del prodotto: Alla vista si presenta compatto, ma allo stesso tempo morbido; caratteristica data soprattutto dai tempi di cottura, infatti solo il mosto senza frutta viene fatto ridurre quasi fino ad un terzo (solo per tale procedura il tempo necessario varia tra le 7-8 ore), successivamente con la frutta, il prodotto cuoce ancora per 6-7 ore. Tale procedimento complesso e dispendioso anche per quello che riguarda la quantità finale di prodotto risulta però essere quello locale nel quale la nonna massaia impiegava quasi un giorno interno dalla mattina fino alla sera per invasettare la sua Cögnà, non a caso a ricordi dei più anziani in alcuni casi si rischiava di dimenticarla sul fuoco e di bruciarla…. (ma anche questo fa parte delle tradizioni)

2) I pezzetti di frutta all’interno: I lunghi tempi di cottura iniziali del mosto, fanno si che la frutta inserita in un secondo momento, non riesca piu’ a sciogliersi completamente in quanto caramella all’interno del composto. Il risultato finale sono parti di frutta dentro al prodotto che si scioglie in bocca. Tale condizione identifica inoltre che la frutta viene pelata e tagliata a mano e non frullata per ridurre i tempi di cottura.

3) Non necessita dell’aggiunta di zucchero: La Cögnà, non può definirsi una confettura nella quale è aggiunto volontariamente zucchero, ma il suo gusto che generalmente viene affiancato a formaggi, bollito o polenta, l’avvicina maggiormente ad una salsa. Anche in assenza dell’aggiunta di zucchero (richiesto solo per vendemmie effettuate in annate molto piovose) , il prodotto si presenta dolce, per il motivo che sia il mosto che la frutta a seguito di una lunga cottura rilasciano un grande quantitativo di glucosio presente negli stessi.


Scarica la scheda della Cögnà in formato Pdf

   
Consorzio per la valorizzazione e la tutela della Cögnà di narzole - Sede Legale: Via Martiri della Liberazione, 30 12068 Narzole (CN)
P.Iva 03018820047 C.F. 91022820046     
Informativa Privacy
Consorzio per la valorizzazione e la tutela della Cögnà di narzole utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento